unesco00

Turchia patrimonio dell’Unesco

unesco00

Il mio ultimo post prima del golpe del 15 luglio è stato “Sulle orme dell’architetto Mimar Sinan“, dedicato a dei nuovi itinerari pensati per far scoprire – a Istanbul – gli spettacolari edifici costruiti dal più celebre e celebrato architetto ottomano, nel XVI secolo di Solimano il Magnifico.

LEGGI ANCHE: Sulle orme dell’architetto Mimar Sinan

Il materiale mi era stato consegnato in occasione dell’incontro del Centro dell’Unesco per il patrimonio dell’umanità, in programma a Istanbul dal 10 al 20. La sera del golpe, infatti, avrei dovuto partecipare a degli incontri pubblici e a un ricevimento all’Hilton: ho rinunciato all’ultimo, altrimenti mi sarei trovato poi sul ponte – tornando a casa – proprio al’ora X.

Vi parlerò in un’altra occasione della nuova iscrizione turca, le rovine della città armena di Ari. Quest’immagine – un semplice collage – raggruppa dei segnalibro che rappresentano alcuni degli altri 15 siti iscritti in precedenza, realizzati da studenti turchi proprio per l’occasione: li riconoscerete facilmente, sono molto famosi. La lista completa con materiale interessante – da Istanbul alla Cappadocia, da Pamukkale a Troia – la trovare sul sito dell’Unesco.