Emitt_WebBanner-470x200px-2

Istanbul, Europa: Emitt 2015

La Emitt si ormai conquistata il titolo di fiera turistica più importante della Turchia, specchio delle comunità regionali e punto di riferimento per il mercato internazionale, al 6° posto nella classifica delle più prestigiose fiere di settore in Europa (e sempre al 6° posto, stavolta delle mete mondiali più frequentate, c’è proprio la Turchia: l’Italia è al 5°, ma il divario si sta assottigliando). Arrivata alla XIX edizione, quella del 2015 si tiene dal 22 al 25 gennaio e già nei primi giorni ha registrato un ottimo incremento dei paganti rispetto al biennio 2012 – 2014: la famosa “crisi”, qui sembra non esserci!

Settemila i metri cubi degli spazi espositivi del Tüyap – a Beylikdüzü, estrema periferia occidentale (ma ben collegata) – divisi in 12 sale: ospitano oltre 200 comuni turchi, numerosissimi agenti di viaggio, tour operator, hotel, operatori di varie categorie e 71 nazioni estere. Una partecipazione attiva di oltre 65000 professionisti per quello che è un evento assolutamente unico nel suo genere.

Unico perché a farla da padrone è l’intrattenimento: scenografie, musica e folklore, arti tradizionali, cibi e bevande sono le parole chiave di questa avvincente manifestazione che, per dirla alla turca, spicca per il suo essere “keyifili”, piacevole.

Dalle sale che ospitano le nazioni estere – noiose, a dir la verità – fino a quelle dedicate alle municipalità locali è tutto un crescendo di suoni, colori, profumi e sapori che tanto restituiscono di ciò che la Turchia è nel cuore delle sue varianti: un po’ come essere a Miniatürk con il vantaggio di scoprire in loco non solo le grandi architetture ma anche e soprattutto tutte le grandi tradizioni. Un’occasione per scoprire cosa c’è oltre Istanbul senza uscire da Istanbul.

Emitt02Emitt03Emitt04Emitt05